Il fucile di Freya

Creed-moor.. nasce la legenda
Febbraio 15, 2019
Riccardo Ranzani
Febbraio 21, 2019

Freya era una Dea del Walhalla bellissima e biondissima.

Oltre a essere la Dea protettrice di tutte le cose belle che si possono immaginare con una biondona svedese con gli occhi azzurri, era anche la Dea della Guerra.

E gli Dei, si sa, sono invidiosi degli uomini.

E poiché non aveva un fucile tutto suo, ordinò ai fratelli Mauser, laggiù sulla terra, di crearne uno apposta per lei.

Nacque così l’ M96, il Mauser svedese.

Non è vero ma ci credo.

Ho sparato con la famosa carabina a otturatore girevole scorrevole cal. 308 con canna speciale multicolor sub moa e otturatore ai tre acciai della Val Trompia; e con la più venduta carabina bolt action americana che ne hanno prodotte a milioni; e anche con il mitico sniper russo che ha il nome che evoca un ballerino del Bolshoi.

Vuoi però paragonare con la sensazione di poderosa e indistruttibile efficienza che dà l’otturatore di un Mauser ex ordinanza, la fluida nitidezza dell’armamento  e dello scatto in due fasi, la sicura espulsione del bossolo esausto e il mai esitante inserimento in camera del proiettile successivo?

Ho scoperto l’ex ordinanza attraverso un M96, il Mauser svedese. Non ne hanno prodotti moltissimi e non hanno partecipato alla guerra. Sono perciò, dopo oltre cento anni, in condizioni piuttosto buone. Il calibro è il 6,5 x 55 di notevole precisione e gradevole al rinculo, ancora oggi considerato un capolavoro di balistica.

Mio figlio che aveva già sparato con i moderni bolt action che più sub moa non si può, dopo pochi colpi con il Mauser si girò verso di me e disse : ma che accidenti di nuovo si sono inventati nell’ultimo secolo dopo questo?

Freya dopo un po’ ha messo da parte il fucile che non faceva le guerre e ha chiesto ai quattro nani della foresta di creare per lei un gioiello meraviglioso. E i nani le hanno forgiato la collana Brìsingamen, donandogliela a patto di passare una notte con ciascuno di loro.

Non è vero e non ci credo: infatti la collana Brìsingamen da Ikea non la vendono.

A cura di Gianni Six